Referenziamento naturale

Il referenziamento naturale: sfide e obiettivi essenziali per il tuo sito web

 

Il referenziamento naturale, che conosciamo anche come SEO per “Search Engine Optimization”, consiste nel migliorare la visibilità e la posizione di un sito Internet sui motori di ricerca come Google. Questo lavoro è essenziale se desideri generare un traffico mirato e di qualità sul tuo sito internet. Scopri tutto quello che devi sapere sul tema, i nostri consigli e i nostri strumenti.

 

 

L’interesse del referenziamento naturale

 

Almeno la metà dei visitatori di un sito web provengono, la maggior parte del tempo, da ricerche effettuate dai motori di ricerca (e principalmente Google). Il referenziamento naturale è dunque un’azione strategica indispensabile che può essere fortemente redditizio. L’ottimizzazione SEO(Search Engine Optimization) permette di generare un traffico di qualità e mirato con dei ritorni ben più importanti che con altri canali di acquisizione ( reti sociali, affiliazioni, e-mail marketing, market place, ecc.).

Grazie al referenziamento naturale, il tuo sito è visibile ad un target qualificato di internauti. Questi si rendono in effetti sul tuo sito grazie ad una richiesta corrispondente al contenuto della tua pagina web. Arrivano dunque su una pagina del tuo sito perché essa corrisponde alla loro ricerca.

Sei alla ricerca di consigli sul referenziamento naturale? Ritrova tutti i nostri consigli per “Posizionare il proprio sito su Google e referenziarsi bene”.

 

 

Sai in cosa consiste il referenziamento naturale?

 

Il referenziamento naturale ha per obiettivo quello di piazzare il tuo sito internet nelle prime posizioni dei risultati di ricerca su Google (idealmente la top 10). Più un sito è ben classificato nelle pagine dei risultati di ricerca, più ottiene visitatori.
In effetti, una pagina che appare in prima posizione nei risultati naturali ottiene più o meno il 33% di clics, in seconda posizione, ne ottiene circa il 18%. Una pagina situata in decima pagina dei risultati ne ottiene circa il 2%. Lo avrai compreso, per ottenere un buon traffico, devi entrare nei primi risultati!

Tuttavia il SEO non è una scienza esatta. Anche se fai un lavoro meticoloso, non hai alcuna garanzia di riuscire a raggiungere la prima pagina dei motori di ricerca. Per ottenere dei risultati, devi mettere tutte le possibilità dalla tua parte.

Il referenziamento naturale : “Per raggiungere la prima pagina dei risultati di Google” !

Desideri saperne di più sul posizionamento delle pagine grazie al referenziamento naturale? Consulta il nostro articolo: « Quanti visitatori rapportano le prime 10 prime posizioni di Google? »

 

 

Referenziarsi bene necessita spesso un lavoro a lungo termine

 

Il referenziamento naturale è un lavoro a lungo termine. Bisogna in effetti attendere diverse settimane, o diversi mesi per osservare i risultati di questo lavoro. Inutile dunque disperarsi dopo qualche giorno. Conviene anche essere attenti ai risultati di referenziamento naturale al fine di essere reattivi per quanto riguarda migliorie e modifiche da fare. Per ottenere dei buoni risultati nel lungo periodo, è essenziale pianificare con cura le azioni SEO e di monitorare continuamente. Questo sarà l’unico modo di assicurare una visibilità a lungo termine ad un sito internet e di referenziarlo bene.

Parallelamente, e durante la pubblicazione del tuo sito internet o di un nuovo evento, puoi lanciare una campagna di referenziamento a pagamento (SEMSearch Engine Marketing). Il SEM consiste nel creare campagne di link sponsorizzati sui motori di ricerca. Questo avviene generalmente con Google Ads. Il principio è semplice: paghi in funzione del numero di clic sui tuoi annunci e le tariffe variano a seconda della concorrenza sulle parole chiave che desideri promuovere. Il costo può dunque salire velocemente!

Desideri fare tutto il possibile per referenziare bene il tuo sito internet? Migliora la visibilità del tuo sito internet combinando referenziamento naturale ed a pagamento.

 

 

Hai bisogno di una spinta?

 

Puoi beneficiare di una spinta per il tuo referenziamento naturale utilizzando il nostro strumento Keyboost. Questo strumento innovativo ti permetterà di ottenere dei risultati impressionanti in termini di referenziamento!

Prova Keyboost adesso

 

 

Boosta rapidamente il tuo referenziamento su Google

 

Desideri migliorare la visibilità del tuo sito internet? Il tuo sito ha difficoltà a piazzarsi bene nei risultati dei motori di ricerca? Non sai come fare per guadagnare credito presso Google e per ottimizzare il tuo SEO?

 

 

Utilizza Keyboost per ottenere dei risultati migliori a livello del tuo referenziamento naturale

 

Al fine di aiutarti a boostare il tuo sito web su Google e gli altri motori di ricerca, senza pertanto apportare alcuna modifica alle pagine del tuo sito, abbiamo creato un servizio di referenziamento online unico: Keyboost.
Questo servizio consiste nell’ attribuire una posizione migliore su Google ad una pagina del tuo sito web. Per boostare il tuo sito conviene quindi scegliere quale pagina desideri referenziare meglio e per quale ricerca. Il nostro team si occuperà in seguito del resto.

Scopri il nostro team dedicato al referenziamento naturale: “Chi siamo”.

 

 

Come funziona il servizio online Keyboost?

 

Per conoscere in dettaglio come funziona Keyboost, consigliamo di iscriverti alla newsletter “ I segreti di Google rivelati”.

Iscriviti alle nostre newsletters qui

Keyboost consiste essenzialmente nel mettere dei link dinamici in dei siti selezionati in funzione delle parole chiave sulle quali il referenziamento naturale deve essere effettuato. Questi siti sono rigorosamente selezionati in funzione della loro posizione in Google. Grazie a questi link dinamici, il credito accordato al tuo sito web per la parola chiave specifica aumenta e otterrai una migliore posizione nelle pagine dei risultati di Google.

 

 

Approfitta di una prova gratuita di Keyboost per referenziarti

 

La prova gratuita di Keyboost è limitato a uno per azienda. Se sei soddisfatto del tuo test, puoi in seguito scegliere la formula che meglio ti si addice.
L’ottimizzazione del tuo referenziamento naturale richiede un lavoro meticoloso ed approfondito da parte del nostro team. Al fine di evitare ogni lavoro inutile, è dunque fondamentale compilare con attenzione il formulario di informazioni. Le informazioni che ti vengono richieste sono fondamentali al fine di ottimizzare bene il tuo sito e di farti pervenire i rapporti sulla posizione della tua pagina.

Desideri sapere come il nostro strumento ti aiuta a referenziarti? Scopri cosa dicono di noi i nostri clienti !

Hai delle domande a proposito di Keyboost o del nostro servizio di referenziamento? Non esitare a contattarci : +32 3 808 47 33 – info@keyboost.it

 

 

Il tuo sito internet è ottimizzato per il referenziamento naturale?

 

Vuoi sapere se il tuo sito beneficia di un buon referenziamento naturale? Effettua senza più tardare un’ analisi con SEO Page Optimizer. Potrai beneficiare gratuitamente di un’analisi completa della tua pagina web perr una parola chiave specifica.

Prova SEO Page Optimizer gratuitamente

SEO Page Optimizer è gratuito per un analisi al giorno. Ti basterà registrarti, di indicare la parola chiave principale oltre all’URL della pagina da analizzare. Non dimenticare di precisare la lingua ed il paese nel quale desideri che l’analisi venga effettuata. Otterrai successivamente un’analisi del referenziamento naturale della tua pagina e dei consigli per migliorare il tuo referenziamento naturale.
Saprai se i tuoi tag, i tuoi titoli di pagina o ancora il contenuto testuale rispondono alle esigenze di Google per un buon referenziamento ed otterrai delle raccomandazioni per arrivare al miglior punteggio possibile.

 

 

Quali sono i principi essenziali del referenziamento naturale?

 

Quando si desidera impostare un buon referenziamento naturale, è fondamentale rispettare i criteri SEO di Google.

Le regole di Google sono regolarmente modificate e sono in costante evoluzione, resta informato! Iscriviti alle nostre newsletters dedicate al referenziamento naturale.

Ecco qui qualche principio SEO fondamentale di Google.

 

 

L’architettura globale del sito

 

Google è sensibile all’architettura globale del sito. Questo riguarda principalmente la struttura ad albero oltre che il collegamento tra le pagine del tuo sito. Devi dunque assicurarti di strutturare bene il tuo sito, evitando al massimo gli errori di tipo 404. Pensa dunque a fare delle ridirezioni quando è necessario. Dovrai anche fare attenzione al tempo di caricamento delle tue pagine (Google penalizza il tempo di caricamento troppo alto). Per verificare la velocità di caricamento delle tue pagine su computer e dispositivi mobili, puoi utilizzare lo strumento PageSpeed Insights. Il tuo sito deve offrire una navigazione fluida e facile all’utente.

 

 

Il contenuto del sito

 

Il referenziamento naturale del tuo sito si basa in gran parte sul contenuto. Devi dunque proporre un contenuto pertinente, di qualità e ben strutturato.
Non dimenticare di proporre un contenuto coerente in ognuna delle pagine del tuo sito.
In aggiunte al contenuto visibile dall’utente, è importante ottimizzare i tag titoli e mete. Pensa anche a scegliere le parole chiave corrette. Queste parole chiave devono essere inserite in modo ottimale nel tuo contenuto e senza esagerare. Il tag meta delle parole chiave è sempre meno utilizzato.

 

 

Il tag title

 

Il tag title determina il primo contenuto che l’utente vede durante una ricerca sul motore di ricerca. È anche utilizzato dal motore di ricerca per determinare l’argomento di una pagina. È dunque essenziale e deve essere costruito in maniera strategica.

 

 

Il netlinking

 

Un buon referenziamento naturale si basa su unnetlinking di qualità.Devi dunque essere molto attento alla tua strategia scegliendo dei link esterni (backlinks) di qualità e in linea con il contenuto del tuo sito.
Un link in entrata conferisce alla pagina verso la quale punta una credibilità supplementare per Google. Conviene dunque concentrarsi sulla qualità dei links.
Non provare ad ottenere una grande qualità di link senza alcun rapporto con il contenuto della tua pagina e vice-versa. Rischieresti di essere penalizzato da Google e tutto il tuo lavoro di referenziamento naturale sarebbe perduto. Le pagine che abusano di questa tattica sono rapidamente deindicizzate.

Ritrova tutti i nostri consigli per un netlinking di qualità e rispettoso delle regole di Google al fine di referenziarti bene.

 

 

L’esperienza utente

 

L’esperienza utente ha un ruolo sempre più importante nei criteri di Google per l’indicizzazione delle pagine di un sito internet. Essa si basa sulla navigabilità e l’organizzazione delle pagine, ma anche sulla qualità e pertinenza delle informazioni. Una pagina che offre una buona esperienza utente avrà tutte le possibilità dalla sua per essere ben indicizzata da Google.

 

 

La visualizzazione mobile

 

Gli smartphones sono sempre più utilizzati per navigare su internet. Alcuni siti sono anche più consultati da dispositivi mobili che da computer. L’esperienza utente su mobile è dunque fondamentale ed è diventata uno dei principali criteri SEO di Google. Esso ha addirittura esteso il Mobile First Index a tutti i siti web. Una pagina che non è adattata per i dispositivi mobili non sarà dunque indicizzara dal motore di ricerca.
Devi dunque fare in modo che la visualizzazione mobile del tuo sito sia ottimizzata al massimo. Pensa mobile durante lo sviluppo del tuo sito!

 

 

Messa in sicurezza del sito e l’ « https »

 

L’ « https » è diventato la norma da qualche anno. È considerato come una prova di sicurezza ed il referenziamento naturale dei sito che non lo hanno adottato è penalizzato.
L’ « https » è un protocollo implementato a partire da un certificato SSL. Punta ad assicurare la riservatezza dei dati scambiati tra il computer dell’internauta ed il sito internet. La sicurezza dei dati è assicurata dal protocollo TLS (Transport Layer Security). Questa protezione è assicurata su 3livelli: crittografia, l’integralità dei dati e l’autenticazione
Se non ne hai ancora uno, pensaci rapidamente. Potresti ottenere un certificato SSL presso il tuo servizio di hosting del sito internet (chiedi al tuo provider).
Quando aggiorni un sito in « https », non dimenticare di impostare i redirect 301 al fine di ridirigere gli internauti ma anche i motori di ricerca verso gli URL corretti.
Se il tuo sito era registrato presso Google Search Console, pensa ad aggiungere la nuova proprietà « https ». I protocolli « https » e « http » sono in effetti trattati separatamente.

 

 

Come far indicizzare le pagine di un sito internet più rapidamente?

 

Lo scopo del referenziamento naturale è di ottenere l’indicizzazione delle pagine di un sito web e di assicurare loro una buona posizione nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca. L’indicizzazione per i motori di ricerca può richiedere del tempo.
Tuttavia, alcune pratiche possono permettere di accelerare l’indicizzazione delle nuove pagine di un sito per i motori di ricerca.

 

 

Aggiornamento regolare della homepage

 

È consigliato di aggiornare regolarmente la homepage di un sito internet. Questo permette di mostrare ai visitatori che il tuo sito è vivo, ma si tratta anche di una cosa eccellente in ambito SEO. I motori di ricerca prenderanno anche l’abitudine di venirla a verificare regolarmente.
Per far indicizzare una nuova pagina più rapidamente dai motori di ricerca, puoi dunque inserire un link verso questa pagina dalla tua homepage. Questo link sarà seguito dai motori di ricerca e la pagina sarà indicizzata più rapidamente.
Fai attenzione, tuttavia, a non sovraccaricare la tua homepage di link e dai priorità ai link delle pagine più importanti.

Non dimenticare che a livello di referenziamento naturale, la posizione del tuo sito web si basa sui suoi link ed i suoi backlinks. Apprendi a referenziare il tuo sito e a scegliere bene i tuoi links !

 

 

Invia una sitemap

 

Se non è più possibile inviare un sito ai motori di ricerca per la sua indicizzazione, è possibile favorire la considerazione del sito via la sitemap (piano del sito).
Questa sitemap puo essere inviata ai motori di ricerca a partire dai loro strumenti dedicati ai webmasters (Google Search Console per Google ad esempio).
Una sitemap è un file che riprende tutte le informazioni sulle pagine ed i file come i media di un sito internet. Essa indica le relazione tra ognuno di questi files ma anche la data di aggiornamento, la frequenza di modifica o ancora le differenti lingue. È dunque utilizzata dai motori di ricerca per esplorare un sito internet.
Per creare una sitemap, conviene definire tutte le pagine del sito per essere esplorate dai motori di ricerca. Può essere creata manualmente o via uno strumento di generazione.
È consigliato creare una sitemap alla radice del sito in modo tale che tutti i files siano presi in considerazione.

 

 

Come funziona l’indicizzazione di un sito internet da Google?

 

Google lavora sulla base di diversi algoritmi. I principali algoritmi storici sono Panda, Penguin e Colibrì (Hummingbird).

 

L’algoritmo Panda di Google: il contenuto

 

Introdotto nel 2011, Google Panda mira a sanzionare i contenuti di cattiva qualità ( contenuti duplicati, plagiati, non informativi, fuorvianti, ecc.).
Questo algoritmo di base mira ad attribuire uno score di qualità ad ogni contenuto.
Punisce principalmente i siti con una grande varietà di contenuto di qualità bassa e senza coerenza tra di esso. Si tratta generalmente di siti che pubblicano del contenuto unicamente con lo scopo di ottenere della visibilità e del traffico.
Una pagina che non rispetta i criteri dell’algoritmo ottiene un cattivo score. Essa può essere declassata e persino scomparire dai risultati di ricerca.

 

 

L’algoritmo Penguin di Google: i link

 

Dal canto suo, Penguin lotta contro i siti internet con dei profili di link non naturali. Controlla dunque i backlinks creati unicamente per generare traffico tra i siti. Devi dunque assolutamente fare attenzione alla qualità dei link e dei siti che possono richiederti di scambiare dei links. La sanzione è simile a quella applicata in caso di contenuto di cattiva qualità: le pagine in questione sono retrocesse se non completamente deferenziate.

 

 

L’algoritmo Colibrì (Hummingbird) di Google: la pertinenza dei risultati

 

Colibri’ è un algoritmo che punta a migliorare la pertinenza dei risultati di ricerca. Esso è stato sviluppato per offrire agli internauti dei risultati pertinenti alle loro intenzioni di ricerca.
Questo algoritmo non penalizza dunque i siti che non rispettano le buone pratiche, la seleziona i risultati in base alla loro pertinenza.
Ha fortemente influenzato il SEO spingendo gli editori di contenuto a proporre un contenuto ricco e pedagogico in modo da rispondere alle domande degli internauti piuttosto che a basarsi su una serie di parole chiave.

 

 

Desideri andare più in là per il tuo referenziamento?

 

Se non hai familiarità con tutte le pratiche volte ad ottenere un buon referenziamento e del SEO, o se malgrado il lavoro effettuato non riesci a salire nelle pagine della top 10 di Google, non esitare a contattarci.

Keyboost: la nostra agenzia ti propone dei servizi unici per il referenziamento naturale

I nostri esperti in referenziamento naturale potranno effettuare un’analisi del tuo sito e proporti delle soluzioni per ottimizzare il tuo referenziamento naturale.
La nostra agenzia di referenziamento ha per obiettivo quello di assicurarti un miglior rendimento e di aiutarti ad ottenere il meglio dalla tua presenza online. Ti faremo godere della nostra esperienza e di tutti i nostri strumenti innovativi in termini di referenziamento.

 

Prova il nostro strumento SEO per referenziare il tuo sito e guardati attribuire una posizione migliore nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca grazie ad un miglior referenziamento.

Scopri la missione e la visione della nostra agenzia di referenziamento naturale e SEO.



Questo sito utilizza i cookies.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e la pubblicità, per fornire funzioni di social media e per analizzare il traffico del nostro sito web. Condividiamo anche le informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, partner pubblicitari e di analisi. Questi partner possono combinare queste informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Accetti i nostri cookie se continui a utilizzare il nostro sito web.